Benedetto De Martino

Benedetto De Martino

Benedetto De Martino (13.09.1978) è un neuroscienziato cognitivo che lavora nel campo del decision making e della neuroeconomia. Ha conseguito il PhD (finanziato dalla Wellcome Trust) presso l’University College of London (UCL). Qui ha iniziato a indagare i processi decisionali, integrando i modelli econonomici con gli strumenti delle neuroscienze cognitive, allo scopo di sviluppare una spiegazione maggiormente realistica dei comportamenti economici. Nel 2008 ha ottenuto una borsa di studio post-dottorato sotto la supervisione di Daniel Kahneman. Ha lavorato due anni presso il Department of Economics di Caltech, con Colin Camerer. Attualmente è Senior Research Fellow alla Royal Holloway University of LondonDepartment of Psychology, e Visiting Associate a Caltech, in Economics and Neuroscience.

Curriculum Vitae (2013 updated)

E' possibile un dialogo tra economia e neuroscienze? La neuroeconomia è un campo interdiscliplinare che unisce la ricerca in economia con i risultati ottenuti dalle scienze cognitive. Tradizionalmente, le teorie economiche considerano gli esseri umani come creature fondamentalmente razionali, in grado di valutare tutte le opzioni all'interno di un processo di scelta e di selezionare la migliore. Le recenti ricerche in economia comportamentale e neuroeconomia suggeriscono un quadro più complesso, in cui le emozioni e le limitazioni di carattere cognitivo hanno un consistente effetto su come il cervello assegna i valori alle varie opzioni a sua disposizione. Questo approccio interdisciplinare si pone l'obiettivo di fornire un modello su come il cervello si muova all'interno di un processo decisionale e di chiarire il perchè gli esseri umani spesso compiano scelte imperfette, aiutando i policy makers e gli economisti a progettare nuovi interventi e istituzioni di successo.